Coronavirus: terapie intensive sparite e caos test. Cosa non funziona

Adjust Comment Print

Sono 83 le vittime, per un totale di 36.372. "Prima del Covid le terapie intensive erano 5.179 e ora ne risultano attive 6.628 ma, in base ai dispositivi forniti, dovevamo averne altre 1.600 che sono già nelle disponibilità delle singole regioni ma non sono ancora attive - spiega Arcuri, chiedendo ora a gran voce alle regioni di attivarle - Abbiamo altri 1.500 ventilatori disponibili, ma prima di distribuirli vorremmo vedere attivati i 1.600 posti letto di terapia intensiva per cui abbiamo già inviato i ventilatori". L'età media di oggi è 42,5 anni.

Da lunedì 19 ottobre, la Regione dà il via allo screening gratuito e rapido - si svolge in soli 15 minuti - disponibile su prenotazione in oltre 660 farmacie, quelle che per ora hanno aderito da Piacenza a Rimini, ma il numero è in continuo aumento.

"Dobbiamo considerare che le attuali dotazioni di terapia intensiva (e il relativo personale) devono essere sufficienti per i pazienti Covid ma anche per quelli non Covid". Dall'inizio dell'emergenza sanitaria - che ha portato in Basilicata alla morte di 38 persone - sono stati esaminati 87.691 tamponi, 86.375 dei quali sono risultati negativi. Lo rileva un report dell'Agenzia regionale di sanità (Ars) della Regione Toscana.

Tiziano Ferro rivela: "Ero un alcolista, poi la musica mi ha cambiato"
Tiziano Ferro è divenuto un'icona nel panorama musicale, amato ed apprezzato da un pubblico che non conosce confini. Nel suo primo docu-film Tiziano Ferro ha deciso di parlare di un retroscena del suo passato che l'ha segnato.

La Regione Emilia-Romagna, come ribadito anche ieri in occasione della visita del ministro Roberto Speranza agli ospedali piacentini, è ormai prossima al raggiungimento dell'3obiettivo sulle terapie intensive fissato dal ministero della Salute dopo la diffusione della pandemia. "Sono 359 le persone attualmente ricoverate nei reparti Covid - precisa Ars -, erano 170 una settimana fa e 111 quattro settimane fa".

A dare la triste notizia è stato il sindaco Giulio Cherubini sulla pagina Facebook del Comune di Panicale: "Ci troviamo purtroppo a comunicare la scomparsa del nostro concittadino che da giorni era ricoverato in terapia intensiva".

Comments