Stop cartelle e pignoramenti fino a 2021

Adjust Comment Print

Rafforzare il comparto sanità con 4 miliardi, anche in vista di accessi più numerosi negli ospedali, fornire respiro (4 miliardi) alle imprese già in difficoltà per via dell'emergenza sanitaria - che, ricordiamo, è stata prorogata fino al 31 gennaio 2021- rifinanziare la CIG per 5 miliardi e 6 miliardi destinati alla scuola. Queste, nel dettaglio, le decisioni più importanti assunte dal Consiglio dei ministri.

"Dobbiamo ripartire con gradualità", ha assicurato il ministro dell'Economia e Finanza, Roberto Gualtieri, in un'intervista a Rainews 24 dello scorso 5 ottobre.

- la prescrizione dei contributi in cinque anni: recentemente, in un caso seguito dal legale dell'associazione, i giudici hanno ribadito che il termine di prescrizione è quinquennale anche dopo la notifica di atti esattoriali. Quella messa in campo e' una Manovra, finanziata per circa 23 miliardi in deficit e che potra' contare su 17 miliardi di aiuti Ue, ipotecata dall'emergenza, a causa dell'impennata dei contagi e del timore di una recrudescenza dell'epidemia che potrebbe portare a nuove chiusure mirate.

Ricciardi: "Fare subito lockdown mirati per avere un Natale normale"
Perché, quando tu hai una città che ha già migliaia di casi, significa che sei alla vigilia di una pressione enorme sui tuoi sistemi sanitari e questo lo devi evitare. "Penso che alcuni lockdown mirati vadano fatti subito , senza aspettare Natale ".

3 MILIARDI PER L'ASSEGNO UNICO, DA LUGLIO ANCHE PER GLI AUTONOMI: I vari bonus mamme e bambini e le detrazioni per i figli a carico verranno sostituiti dal nuovo strumento, esteso anche ai lavoratori autonomi e agli incapienti. Inoltre è stato introdotto un fondo da 400 miliardi per l'acquisto di vaccini e viene aumentata di un miliardo di euro la dotazione del Fondo Sanitario Nazionale.

Sembra anche confermato per il 2021 il taglio del cuneo fiscale per i redditi che vanno dai 28mila ai 40mila euro. Vengono inoltre stanziati 8 miliardi di euro annui a regime per la riforma fiscale, che - si legge nella nota di Palazzo Chigi - "comprende l'assegno unico, ai quali si aggiungeranno le risorse derivanti dalle maggiori entrate fiscali che confluiranno nell'apposito fondo per la fedeltà fiscale". Proroga anche per la moratoria sui mutui e la possibilità d'accesso alle garanzie pubbliche del Fondo Garanzia Pmi e Sace. Mentre invece 1,2 miliardi saranno destinati all'assunzione di 25mila insegnanti di sostegno. Vengono prorogate le misure a sostegno della ripatrimonializzazione delle piccole e medie imprese. Vengono prorogate le misure Ape Social e Opzione Donna. 500 milioni di euro ogni anno per il diritto allo studio e la stessa cifra per le università. La Manovra comprenderà oltre 40 miliardi da investire su scuola, trasporti e sanità, oltre che uno stop alle cartelle esattoriali. E ciò avviene nonostante il varo del decreto Agosto, che nulla ha previsto in merito ad una possibile proroga della moratoria delle cartelle esattoriali.

"A fine agosto - spiega Paola Fioroni - il Governo aveva paventato l'ipotesi di estendere al 31 dicembre la sospensione delle attività di notifica di nuove cartelle di pagamento e degli altri atti di riscossione".

Comments