Benevento, Letizia: "Sogno lo scudetto azzurro e la nostra salvezza"

Adjust Comment Print

Oltre al presidente Oreste Vigorito, al direttore sportivo Pasquale Foggia e a Pasquale Schiattarella, ci sono altri partenopei nella rosa giallorossa. Vi svelo che il mio sogno è celebrare lo scudetto del Napoli e la salvezza del Benevento, così a fine stagione faremo una bella festa tutti insieme.

Durante "Il Sogno Nel Cuore" su Radio Crc è intervenuto Gaetano Letizia, il terzino napoletano del Benevento. Il nigeriano è molto rapido e dà una mano anche in fase di non possesso. "Rispetto alla prima stagione in A adesso stiamo giocando bene fin dall'inizio". Il centrocampista giallorosso si è allenato regolarmente con il gruppo nel corso della settimana, anche se non è ancora al meglio della condizione. "Il Benevento è come una famiglia".

Federica Pellegrini: "Se ci sarà un altro lockdown smetterò di competere"
Ha avuto paura di ammalarsi, di "doversi fermare" in quanto sportiva. "In più già venivo da un virus intestinale che mi ha uccisa, ti dici 'sei forte, avanti', e invece sono crollata".

Infatti Inzaghi si comporta come un padre: "E' molto attento alla nostra alimentazione - ha assicurato Letizia - mi ha sorpreso al bar a mangiare una crostata e non mi parla da tre giorni. Speriamo che mi perdoni presto". Non è bastato al Benevento di Pippo Inzaghi il primo gol in Serie A di Roberto Insigne, la rimonta del Napoli porta la firma di Lorenzo Insigne (per lui anche un gol annullato dal Var ad inizio ripresa) e di Petagna (67°). E' rimasto male della mancata conferma in azzurro. "Sono convinto che possa fare la differenza e dimostrare agli azzurri che sul suo conto si sono sbagliati".

Comments