Covid Italia, 37.809 nuovi casi e altri 446 morti

Adjust Comment Print

Lo screening regionale ha riguardato anche gli operatori: su 5.834 dipendenti e collaboratori, i positivi sono risultati 70 (1,2 per cento del totale).

Dai dati che affluiscono dalle singole Regioni si nota come rispetto ai mesi caldi di marzo e aprile oggi il contagio sia pressoché ovunque diffuso in maniera capillare.

I dati di ieri, 3 Novembre, evidenziavano un tasso di positività pari allo 0,9% in Italia. Dal bollettino quotidiano del ministero della Salute si apprende inoltre che i dimessi/guariti sono 10.586, per un totale dall'inizio dell'epidemia di 322.925.

Rossi ancora positivo al Covid: "Situazione triste e difficile"
Sono stato male per due giorni, poi in pochi giorni sono tornato completamente in forma, al 100%. Mi sono sempre isolato da solo a casa e ho seguito da vicino i consigli dei medici.

Como, 578 a Pavia, 252 a Bergamo, 231 a Mantova, 197 a Cremona, 189 a Lecco, 173 a Lodi e 115 a Sondrio. Per una classe della scuola dell'infanzia "Matteotti" è scattata la sorveglianza attiva dopo l'isolamento preventivo che va avanti dal 31 ottobre. E aumentano moltissimo anche i tamponi effettuati, che passano a 234.245 rispetto ai 219.884 di ieri. Anche i decessi 445, sono molti. "Nei giorni scorsi la situazione sembrava essersi stabilizzata pur tenendo conto della variabilità quotidiana ma il dato di oggi ci dice che sembra che globalmente ancora il virus corre e frenarlo è necessario". Lo ha detto il direttore Prevenzione, Gianni Rezza, in conferenza stampa dal ministero della Salute. Nella provincia di Napoli si registrano 2.708 nuovi positivi, in quella di Caserta 662. Circa 220 mila tamponi, 99 in terapia intensiva. Quello dei ricoverati per Covid-19 negli altri reparti è a 5'563 (+245).

Il bilancio attuale è quindi di 112 contagiati, con tre barcellonesi ricoverati in ospedale.

Comments