Coronavirus, l'Ordine dei Medici: "Lockdown totale, in tutto il Paese"

Adjust Comment Print

"Lockdown generale in tutto il Paese al più presto, o in un mese - se il trend epidemico da Covid-19 in Italia non subirà un'inversione - ci troveremo dinanzi ad una situazione "drammatica" poiché il sistema "non sarà in grado di reggere"".

Di questi 1.427 sono i ricoverati con un incremento di 97: 1250 in regime ordinario e 177 in terapia intensiva con un aumento di otto ricoveri.

La strega Hathaway offende i disabili
In particolare voglio dire che mi dispiace per i bambini con differenze agli arti: ora che ho imparati la lezione prometto che farò meglio.

"Considerando i dati di questa settimana come andamento-tipo e se li proiettiamo senza prevedere ulteriori incrementi, la situazione fra un mese sara' drammatica e quindi bisogna ricorrere subito ad una chiusura totale". La richiesta ufficiale arriva direttamente dalla Federazione nazionale degli Ordini dei Medici alla luce dei dati definiti "allarmanti" dell'ultimo bollettino dell'emergenza Coronavirus in Italia, reso noto oggi dal Ministero della Salute: 32.616 contagi registrati nelle ultime 24 ore, per un totale dall'inizio dell'emergenza sanitaria di 935.104 casi. Questo l'appello del Presidente Anelli che nel corso di un'intervista in onda su Radio2, ha posto l'accento su alcuni punti molto importanti, in primis la carenza di personale ed in particolare di medici specialistici. "Sarebbe una boccata d'ossigeno per il sistema" ha affermato. Scettico, invece, sullo switch di medici specializzati in altre branche verso la cura del Covid: "Se un oculista deve diventare un internista qualcosa non funziona".

Le graduatorie sono bloccate per via dei numerosi ricorsi. "La formazione non è un optional" chiarisce il presidente della Fnomceo. "Con la media attuale, in un mese arriveremmo a ulteriori 10mila decessi".

Comments