Calciomercato Milan, Ibrahimovic-Bologna: il retroscena

Adjust Comment Print

Torna a parlare Zlatan Ibrahimovic e lo ha fatto intervenendo nel corso della presentazione online del libro di Sinisa Mihajlovic "La partita della vita".

A maggior ragione, visto la settimana che sta arrivando, di rischi non se ne vogliono correre: in sette giorni il Bologna dovrà affrontare tre match, tra cui uno di Coppa Italia, contro lo Spezia, e l'ultima contro il Crotone, dove non è ammesso perdere. Dal mio letto d'ospedale poi si propaga a tutta la mia vita. L'attaccante rossonero ha parlato del retroscena di mercato dello scorso gennaio sul possibile trasferimento a Bologna. Non sono mancati i ricordi dei tempi dell'Inter con Massimo Moratti: "Era bello stare vicini a Mancini, Mihajlovic e Stankovic - le parole dell'ex presidente dell'Inter - Sinisa è sempre stato un punto di riferimento fuori e dentro il campo". "E' una persona fantastica, gli ho detto che se fossi venuto lo avrei fatto gratis - ha aggiunto - Non c'entravano il club o i tifosi".

Melissa Satta e il Covid: "Due settimane da impazzire"
Anche per questo ho avuto subito voglia di andare dal mio parrucchiere per riavere un aspetto decente . Infine, l'ex velina di " Striscia la notizia" chiede ai suoi follower di prestare attenzione.

Anche il tecnico ha voluto dire la sua: "Per la città di Bologna l'arrivo di Zlatan sarebbe stata una cosa troppo grande, e poi dietro c'era lo stesso Milan". Di partitelle e contrasti, ciò che da parvenza di un loro possibile utilizzo dal primo minuto, ancora niente.

Quando decise di ritornare al Milan e prima di firmare il contratto mi chiamò per dirmelo. "E la cosa è anche normale, con tutto il rispetto".

Comments