Lo sfogo di Berlusconi contro Salvini: "Non lo voglio neanche sentire nominare"

Adjust Comment Print

Il passaggio di tre deputati di Forza Italia, Ravetto, Zanella e Carrara, alla Lega ha scatenato la reazione di Berlusconi contro Salvini. Oltre a Zanella sono entrati nel Carroccio l'ex sottosegretario nel governo Berlusconi, Laura Ravetto, e Maurizio Carrara.

Se dalle forze di Governo più lungimiranti, verosimili e costruttive, per mezzo delle parole di Goffredo Bettini prima e di Matteo Renzi oggi arrivano aperture, da dove possono sopraggiungere delle resistenze se non da dentro Forza Italia? "Mi sembra che in Pd, 5s, Renzi e a leggere anche qualche pezzo di Forza Italia si stia parlando di posti, non di cose da fare".

Anche Luigi Di Maio chiude all'ipotesi di un ingresso di Forza Italia nella maggioranza: "Quando c'è lealtà istituzionale è un bene, soprattutto in un momento così delicato, mi auguro che la stessa lealtà arrivi dalle altre forze di opposizione".

Dybala in crisi con la Juventus, Zamparini consiglia: "Vai al Real Madrid"
Paulo Dybala ha avuto un inizio di stagione non felicissimo, complici le sue condizioni fisiche e psicologiche non ottimali. Non si sa bene il motivo, ma il numero 10 non sembra più trovarsi bene a Torino , o almeno questa è la sensazione.

Se così si fa, significa solo che taluni non hanno pienamente compreso la vastità della pandemia sui fronti sanitario, economico e sociopolitico. Unità sì, ma solo all'interno della coalizione di centrodestra. Lo ha dichiarato in un'intervista, durante la quale ha espresso la sua disponibilità a collaborare con Forza Italia, il partito di Berlusconi. Vedremo chi prevarrà. Secondo me nell'anno delle Amministrative, Berlusconi - per come lo conosco - non mollerà Salvini e Meloni. L'appello del presidente Mattarella è alla collaborazione, non all'inciucio e ai rimpasti - commenta caustico -.

Stoccata anche sul caso Mediaset: "Leggo di aziende, c'è una certa ambiguità, Mediaset non ha bisogno di aiutini e non voglio pensare a scambi". "E noi come centrodestra di questo vorremmo parlare". Da Forza Italia, tuttavia, cercano di allentare la tensione: "Forza Italia è e rimarrà all'opposizione - scrive su Twitter il vicepresidente azzurro, Antonio Tajani -". Non è un inciucio cercare di far approvare proposte concrete per tutelare lavoratori, imprese, famiglie e liberi professionisti.

Quando il leader di Italia Viva era premier, si narra che fosse riuscito a strappare una promessa a Barack Obama, di cui Joe Biden era vice, che il prossimo segretario generale della Nato fosse un italiano, visto che il nostro Franco Frattini venne superato al fotofinish da Jens Stoltenberg.

Comments