Coronavirus, frena il trend dei contagi in Italia e in Sicilia

Adjust Comment Print

Sotto accusa un audio inviato su Whatsapp il 4 novembre ai vertici delle aziende sanitarie dal dirigente generale del Dipartimento alla Pianificazione Strategica dell'assessorato alla Salute.

Degli attuali positivi i ricoverati con sintomi sono 1.568, mentre si trovano in terapia intensiva 242 pazienti.

Ogni due settimane, il ministero della Salute e il Comitato tecnico-scientifica valutano la curva dei contagi per confermare o "cambiare" la posizione di ogni Regione.

Il governo nazionale, come ha fatto sapere il ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia, invierà degli ispettori che, insieme ai Nas, avranno il compito di indagare su questa vicenda che ha fatto salire la Sicilia alla ribalta delle cronache nazionali.

Ghali furioso dopo Tale e Quale Show: "Imitazione offensiva"
Non si ferma qui, Ghali è un fiume in piena e aggiunge: "Non c'è bisogno di fare il black face per imitare me o altri artisti. Potrete dire che esagero e che mi devo fare una risata e che non si vuole offendere nessuno, lo capisco.

La Rocca, dopo la pubblicazione delle chat dice: "Tutti i dati caricati sulla piattaforma Gecos della Regione siciliana sono veritieri, tutti i posti disponibili". Una diversa azione costituirebbe reato. Vadano i Nas a controllare ovunque anche oggi. "Ma basta sciacallaggi e notizie tra il detto e non detto, che hanno la sola funzione di allarmare inutilmente la pubblica opinione". Musumeci sta dando il meglio di sé con continue fughe in avanti e repentine marce indietro su decisioni che impattano duramente sulla vita dei siciliani e non fanno bene a nessuno.

Mercoledì all'Ars è in programma la discussione della mozione di censura all'assessore Razza.

Intanto il governatore siciliano punta all'ennesima stretta sui siciliani, firmando una nuova ordinanza in cui dispone la chiusura di negozi e attività commerciali autorizzate - escluse le farmacie, parafarmacie, tabaccherie ed edicole e del domicilio per i prodotti alimentari, dei combustibili per uso domestico e per riscaldamento - per la domenica e i giorni festivi.

"Rispetto agli indici di di occupazione dei posti letto abbiamo dei dati che vengono certificati dal ministero, dalle nostre direzioni Generali e dall'Agenas - ancora Razza -".

Comments