E se l’Inter di Antonio Conte fosse finita a Colonia?

Adjust Comment Print

Se la squadra mi rema contro?

L'inizio di stagione dell'Inter è stato decisamente contrario alle attese. Ci deve far capire che c'è una strada da percorrere ed è una strada dove bisogna lavorare, essere vogliosi e umili di capire in che zona ci si trova.

E se l'Inter di Conte fosse finita a Colonia?

Usa, Biden annuncia nomi che lavoreranno alla sicurezza nazionale
Durante la campagna elettorale aveva seguito attivamente Biden , ora diventa il Segretario di Stato della nuova amministrazione. Porta un bagaglio culturale ma anche personale adatto al suo ormai quasi certo lavoro nelle Nazioni Unite.

Parlare però di esonero di Antonio Conte non sembra fattibile da parte della società nerazzurra che ricordiamo avere ancora sul libro paga un altro allenatore, l'ex Spalletti. Se pronti, via andiamo sotto di un gol e rimaniamo in dieci diventa una montagna difficile da scalare. Nulla di tutto ciò è accaduto. Era anche molto giovane.

La figura di Antonio Conte sembra essere una delle più compromesse tra quelle che guidano la nave interista. Lo 0-2 è stato pesante, non tanto nelle proporzioni del risultato, ma soprattutto a causa di una prestazione che ha lasciato attoniti i tifosi e che non ha mai dato la sensazione di vedere la Beneamata in partita.

Insomma, tante soluzioni che potrebbero portare una ventata di freschezza all'interno dell'Inter. L'Inter, tuttavia, come già confermato, darà massima fiducia ad Antonio Conte. La sconfitta con il Real Madrid ha ridotto al lumicino le speranze di una qualificazione agli ottavi di Champions (comunque ancora possibile, a patto che i nerazzurri vincano le ultime due gare e gli altri risultati li favoriscano). La rosa nerazzurra ha tutte le qualità per competere per alcuni degli obiettivi ma la polvere nella clessidra scorre e il tempo è sempre meno.

Comments