Trump: "Ci vediamo tra quattro anni"

Adjust Comment Print

L'appuntamento al 2024 è arrivato durante un brindisi di Natale alla Casa Bianca: "Sono stati quattro incredibili anni - ha detto Trump - stiamo cercando di farne altri quattro". Proprio quel giorno, Trump potrebbe annunciare di correre di nuovo per la Presidenza.

Inoltre, "non vede l'ora di lavorare con Biden e il suo team per costruire sulla partnership in modo da affrontare le questioni urgenti che il mondo si trova davanti, tra cui la pandemia di coronavirus, il cambiamento climatico, la difesa di pace e sicurezza, e la promozione dei diritti umani". "L'indagine sulla grazia è una fake news", ha tagliato corto Trump, commentando su Twitter. Lo riferisce la Cnn, mentre secondo il New York Times la grazia interesserebbe i figli Donald Jr., Eric e Ivanka, il genero Jared Kusher e l'avvocato personale di Trump Rudy Giuliani. Donald Trump Jr. è stato indagato nel Russiagate per i contatti con emissari russi che offrivano materiale compromettente su Hillary Clinton, ma non è mai stato incriminato. Kushner, invece, avrebbe fornito informazioni false alle autorità federali circa i suoi contatti con alcuni stranieri ma la sua posizione è stata archiviata.

Uomini e donne anticipazioni oggi 30 novembre: Trono Over o Trono Classico
Ed è così che terminano le dinamiche odierne, che però torneranno nel pomeriggio di domani con l'ultima puntata della settimana. Riccardo Guarnieri ha dichiarato di sperare che Ida Platano decida di scendere la scalinata del programma di Maria De Filippi .

Quello che è certo è che Trump ha continuato a raccogliere fondi, 150 milioni dalla fine delle elezioni, attraverso "Save America" che con campagna di mail ha chiesto a sostenitori fondi per i ricorsi elettorali, anche se alla fine il 75% della somma raccolta è stata incamerata dal nuovo comitato di azione politica. "Pertanto - ha aggiunto - se la molto pericolosa e ingiusta Sezione 230 non viene completamente eliminata nell'ambito del National Defense Authorization Act (Ndaa), sarò costretto a porre un veto inequivocabile sulla legge quando arriverà sul bellissimo 'Resolute desk'". La norma sui nomi dei confederati è prevista sia nella versione della Camera e sia in quella del Senato, sebbene nella prima si impone il cambio di nome entro un anno e nella seconda entro 3 anni.

Comments