Covid: Bassetti, febbre gialla candidata a succedergli

Adjust Comment Print

Secondo il direttore della Clinica di Malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova e componente dell'Unità di crisi Covid-19 della Liguria, "passare il Natale e Santo Stefano blindati dentro casa non serve a nulla".

"Le infezioni - ha spiegato il prof". Bassetti - vanno guardate con molta attenzione. "C'è un motivo se si parla della nostra epoca come l'epoca dei microbi". "Così come c'è un motivo se gli scienziati sapevano con assoluta certezza che sarebbe arrivata una pandemia simile a quella che abbiamo vissuto". L'infettivologo parla degli antibiotici: "In Italia più di diecimila decessi all'anno sono correlati all'antibiotico-resistenza". "C'è stato effettivamente un grande afflusso di persone nei centri delle città per lo shopping, ma da quello che ho potuto vedere erano tutti all'aria aperta e le persone portavano la mascherina", ha affermato Matteo Bassetti, ridimensionando l'allarme.

L'antibiotico-resistenza rischia di compromettere un quadro clinico grave e dà una grossa mano all'infezione data dal virus. "Questa è già oggi una pandemia batterica che porterà, se non interverremo, a 10 milioni di morti nel 2050". "Ci vuole invece più consapevolezza da parte di tutti nel comprendere che atteggiamenti poco attenti possono far risalire i contati".

Non è finita: c'è il cambiamento climatico. È già successo con il virus del Nilo Occidentale, che può provocare malattie gravi del cervello. È diventato addirittura endemico in un'area del Polesine. Per non parlare della febbre gialla in America Latina.

Altri 60 residenti in Basilicata contagiati dal Covid, 5 positivi a Marsicovetere
Il totale dei tamponi diagnostici finora processati è di 1.749.139, di cui circa la metà (847.912) sono risultati negativi. SI starebbe anche valutando l'anticipazione del coprifuoco , attualmente in vigore alle 22, alle 20 o addirittura alle 18.

"A causa del cambiamento climatico, il suo vettore di trasmissione principale - un determinato tipo di zanzara - si sta diffondendo enormemente in tutto il mondo, spesso portando il virus con sé", aggiunge l'infettivologo.

Bassetti: la febbre gialla possibile futura pandemia (Di martedì 15 dicembre 2020) La febbre gialla una seria candidata per una futura pandemia.

Una volta trasmesso tramite puntura da una zanzara infetta, infatti, il virus si replica in prevalenza nelle cellule epatiche del malato, colpendo anche i reni, causando febbre, nausea e dolori muscolari.

Comments