Covid: si testa un farmaco per l'immunità immediata

Adjust Comment Print

Lo studio sul farmaco è stato rinominato "storm chaser", ossia cacciatore di tempesta.

Il farmaco è stato sviluppato dall'UCLH, l'University College London Hospital, e dalla casa farmaceutica AstraZeneca.

Gli scienziati sperano che i test dimostrino che il cocktail di anticorpi protegge da SARS-CoV-2 per un periodo compreso tra 6 e 12 mesi. I volontari che hanno partecipato alla sperimentazione hanno ricevuto due dosi del medicinale, una dopo l'altra.

Vaccino Covid arrivato in Italia, domani il V-Day anche il FVG
La vaccinazione sarà effettuata attraverso il Sistema sanitario nazionale: non ci si può vaccinare privatamente a pagamento. No: bastano un documento di identità valido e la tessera sanitaria.

"Se riuscissimo a dimostrare che questo trattamento funziona e può evitare che le persone esposte al virus arrivino a sviluppare il Covid-19, si aggiungerebbe un ulteriore elemento all'arsenale di armi che viene sviluppato per combattere questo terribile virus". "Ad oggi - aggiunge - abbiamo somministrato questo farmaco a 10 soggetti tra personale sanitario, studenti e altre persone che sono state esposte al virus a casa, in un ambiente sanitario o in aule studentesche". Il dottor Richard Jarvis, uno dei membri del comitato della British Medical Association, spiega che sarà importante capire se i trial sono efficaci, ma che sui nuovi trattamenti è ancora più importante il processo di ricerca accurata prima di entrare sul mercato. O meglio: la fine di un incubo. Va da sé -continua lo scienziato- che un paziente che è stato in contatto con uno o più casi confermati di Covid non otterrebbe vantaggi, nel senso che il vaccino ha dei tempi tecnici per la produzione di anticorpi di almeno un mese.

Paul Hunter, è professore di medicina presso l'Università dell'East Anglia, specializzato in malattie infettive, ritiene che il nuovo trattamento potrebbe ridurre significativamente il bilancio delle vittime di Covid. Unico svantaggio i costi, che per questo tipo di prodotti sono molto elevati. "A condizione che sia confermato nelle prove di fase 3, potrebbe svolgere un ruolo importante nel mantenere in vita persone che altrimenti morirebbero". C'è anche il via alla sperimentazione di un farmaco tutto nuovo, rivoluzionario, capace, come sembrerebbe, di prevenire il contagio da Coronavirus.

In base a quello che si apprende, sarebbe una vera terapia con anticorpi.

Comments