Errore durante la somministrazione del vaccino, iniettate 5 dosi a 8 persone

Adjust Comment Print

Errore clamoroso fatto dal personale medico di una casa di riposo che hanno iniettato 5 dosi di vaccino covid Pfizer a 8 persone. Stavolta accade in Germania nella città di Stralsund dove otto dipendenti di una casa di cura per anziani si sono visti somministrare le maxi dosi.

"Pfizer Spagna segnala di essere stata informata questa notte dal suo stabilimento di Puurs (Belgio) del ritardo nelle spedizioni in otto Paesi europei, compresa Madrid, a causa di un problema nel processo di carico e spedizione", ha riferito il ministero della Salute in un comunicato stampa. Quattro di loro sono ora ricoverati in ospedale in via precauzionale.

Gli altri sono a casa.

Nel 2020 chiusura definitiva per oltre 300mila imprese, l’allarme di Confcommercio
Tra i settori più colpiti , nell'ambito del commercio abbigliamento e calzature (-17,1%), ambulanti (-11,8%) e distributori di carburante (-10,1%).

Una portavoce di Biontech ha poi confermato che durante la sperimentazione sono state somministrate dosi fino a 100 microgrammi, rispetto agli abituali 30, senza conseguenze gravi. Cinque dosi a testa con precisione, quelle iniettate per errore.

"Sono profondamente dispiaciuto per questo incidente" - ha dichiarato Stefan Kerth, garantendo ai giornalisti che si sarebbe trattato di un caso isolato.

Comments