Vaccino. Sileri: Se ok altri due vaccini, immunità di gregge a Settembre

Adjust Comment Print

"Quindi, maggiore è la percentuale di individui immuni in una popolazione, più si riduce la probabilità che una persona suscettibile entrerà in contatto con un agente infettivo". Fondamentale la responsabilità "non esistono cittadini di serie a e serie b, cittadini che devono essere responsabili per tutti e altri che hanno il privilegio di essere irresponsabili nei confronti della comunità". Poi, non è ancora chiaro quanto l'immunità durerà, come si legge sul sito dell'Aifa, a riguardo c'è ancora un punto di domanda. Per arrivare dell'immunità di gregge bisogna raggiungere circa il 70% degli italiani. Una quantità che consentirà di coprire tutta la popolazione e di avere anche una scorta di riserva. La valutazione dell'Ema per questo vaccino è stata anticipata al 6 gennaio.

Molti epidemiologi oggi sono convinti che il range iniziale stimato di una copertura vaccinale tra il 60-70% della popolazione era troppo basso. Il totale del primo trimestre dovrebbe infine raggiungere 28 milioni di dosi. Tra aprile e giugno dovremmo arrivare ad averne il doppio, 57 milioni, e stabilizzarci a 53 milioni tra luglio e settembre.

Secondo il piano vaccinale, da metà gennaio verranno vaccinati i medici, gli infermieri, il personale e gli ospiti delle residenze sanitarie per anziani. Stiamo parlando di circa 2 milioni di persone. Un tema che si riproporrà nei prossimi mesi sarà anche quello dell'accessibilità ai servizi "pensiamo agli stadi, ai teatri, ai mezzi di trasporto, alle scuole". "L'Italia si risveglia", dice il premier Giuseppe Conte. Teoricamente tutto sembrerebbe lineare ma, come detto prima, ci possono essere intoppi. "Gli italiani sono molto migliori di come proviamo a rappresentarli".

Vidal: "Scudetto? È il mio obiettivo. L’ho già vinto tante volte"
Ho fatto quello che vuole il mister, ho aiutato la squadra a crescere, ma ancora non avete visto il vero Vidal ". Si può pronunciare la parola scudetto? Ho vinto tante volte lo scudetto qua, in Germania o in Spagna.

Open_gol: Il vaccino "è gratuito e non è obbligatorio".

Il dottor Marc Lipsitc, epidemiologo americano e professore presso il Dipartimento di epidemiologia della Harvard T.H. Chan School of Public Health sul New York Times ha ammesso che Fauci ha ragione a sostenere che ci vorrà un'immunità pari almeno all'85% per bloccare completamente il virus, ma ha dato uno spiraglio di ottimismo: "Non dobbiamo per forza ottenere una trasmissione pari a zero per tornare a una vita normale". Ma i modi per obbligare, anche senza dirlo chiaramente, a vaccinarsi ci sono. Per esempio con la patente di immunità, senza la quale diventerebbe difficile viaggiare ed entrare in luoghi pubblici.

Comments