Stefano Bettarini: "Sono in causa con il Grande Fratello Vip"

Adjust Comment Print

Le verità sono scomode se escono quando ci sono giochi di potere", ha spiegato Bettarini che ha poi commentato il contratto che ha sottoscritto prima di partecipare al reality show: "Dice tutto e il contrario di tutto.

Sul Grande Fratello Vip, dopo la mancata eliminazione di Samantha De Grenet che ha fatto insorgere il pubblico di Canale 5, si è abbattuta in queste ore un'altra tegola inaspettata. Dopo la sua squalifica al reality, amareggiato, si è rivolto a un avvocato.

A dare man forte a Stefano Bettarini condividendo appieno la sua causa ci sono stati Filippo Nardi - squalificato per le frasi utilizzate nei confronti delle donne - e Salvo Veneziano - da tempo, ormai, in lotta social contro il Gf Vip.

Bettarini è davvero arrabbiato e ha ribadito ancora una volta che il GF Vip mette in atto trattamenti che potremmo definire di favore. In altre parole, alcuni concorrenti vengono graziati. A causa di questo, infatti, il suo lavoro in televisione sembrerebbe finito.

Covid-19, il nuovo bollettino medico: 16.202 contagiati e 575 deceduti
Scende il totale dei posti letto occupati in terapia intensiva che, infatti, si è abbassato di 16 unità rispetto a ieri . Le persone attualmente positive al coronavirus sono 568.728, 6.493 in meno di un giorno fa.

E per inciso, credo che qualcuno ci debba, vi debba delle spiegazioni su ciò che sia "politicamente corretto".

Ma non solo, il 48enne ha bonariamente scherzato sulla sconfitta subita dal Grande Fratello Vip 5 lunedì 28 dicembre contro "La Bella e la Bestia".

Entrambi gli ex concorrenti hanno ritenuto ingiusto l'atteggiamento usato dagli autori nei confronti di Samantha De Grenet sottolineando come un certo tipo di linguaggio non sia stato punito in maniera esemplare come fatto con loro. "Ovviamente deciso da loro, purtroppo nessuno precisa cosa sarebbe esattamente lo spirito del gioco, quindi ridere, piangere e limonare sembrerebbe lo spirito del gioco a quanto pare, litigare ed ironizzare no?". Perché hanno insistito affinché io firmassi un contratto senza l'intermediazione del mio manager? Già nelle scorse settimane il programma condotto da Alfonso Signorini era finito al centro della polemica con l'Antitrust che aveva avviato un'istruttoria dopo le accuse da parte di tantissimi spettatori che avevano messo in dubbio la regolarità del televoto. "Qualcuno forse non ha gradito che potesse saltar fuori e ha chiesto la mia testa".

Comments