Decreto gennaio, Italia zona arancione nel weekend. Scuola, superiori in presenza dall'11

Adjust Comment Print

Le ultime misure pensate riguardano l'arco temporale che va dal 7 al 15 gennaio, poiché si tratta di un decreto ponte in attesa del nuovo DPCM (quello attualmente in vigore scadrà il 15 gennaio).

È vietato ogni spostamento fra regioni o province autonome in entrata e in uscita, tranne che per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute. Rimane comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione, con esclusione degli spostamenti verso le seconde case ubicate in altra regione o provincia autonoma. Il weekend del 9 e 10 gennaio sarà zona arancione per tutta Italia. Aperti bar e i ristoranti fino alle 18.

Zona 'arancione' nel weekend in arrivo, per i restanti giorni misure da area 'gialla rinforzata'.

I parametri di valutazione cambieranno in senso più restrittivo: per passare da giallo ad arancione ci vorrà un indice di contagio Rt di 1 (prima era 1,25) e per la zona rossa Rt a 1,25 e non più a 1,50. In entrambi i casi si è deciso di abbassare la soglia di 0,25.

È questo, in sostanza, il principale contenuto del decreto-legge con le "misure-ponte" fino al 15 gennaio, approvato nella notte tra il 4 e il dal Consiglio dei Ministri. Venerdì 8 gennaio arriverà il monitoraggio dell'Istituto superiore di sanità e sulla base dei dati aggiornati scatteranno le ordinanze del ministro della Salute Roberto Speranza per l'attribuzione dei colori alle regioni nella settimana successiva. Sarà attivo anche il divieto di spostarsi dal proprio comune, con la deroga, però, per i piccoli comuni (sotto i 5 mila abitanti, possibilità di spostarsi in un raggio di 30 chilometri). Alla persona o alle due persone che si spostano potranno accompagnarsi i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone disabili o non autosufficienti che con queste persone convivono.

Pres. Atalanta: "Papu Gomez, argomento chiuso. Gasperini resterà a vita"
Per quanto riguarda i ragazzi da mandare a giocare in Italia concorderemo con l'allenatore come muoverci. Il Papu ha rotto completamente con Gasperini e potrebbe lasciare l'Atalanta già a gennaio.

Lunedì 11 gennaio è previsto il ritorno in classe per gli studenti degli istituti superiori, con lezioni in presenza al 50%.

Il nuovo decreto di gennaio 2021 firmato da Giuseppe Conte serve ad introdurre regole e provvedimenti che interessano il periodo compreso dal 7 al 15 gennaio 2021.

CRITERI FASCE - Il testo prevede anche l'abbassamento della soglia dell'Rt che fa scattare il posizionamento nelle diverse fasce e che sarà in vigore da lunedì 11: con Rt ad 1 si andrà in zona arancione e con l'Rt a 1,25 in zona rossa.

VACCINI - Il decreto-legge prevede, infine, per l'attuazione del piano di somministrazione del vaccino contro il Covid, specifiche procedure per l'espressione del consenso alla somministrazione del trattamento, per gli ospiti di residenze sanitarie assistite (o altre strutture analoghe), che siano privi di tutore, curatore o amministratore di sostegno e che non siano in condizione di poter esprimere un consenso libero e consapevole alla somministrazione del vaccino.

Comments