Morta Tanya Roberts, ex Bond Girl e Charlie’s Angels

Adjust Comment Print

Tanya Roberts non ce l'ha fatta. Un clamoroso errore dovuto a una dichiarazione errata del suo portavoce, secondo cui, appunto, era morta il giorno prima. "Ci ha detto che era distrutto e ha lasciato l'ospedale senza parlare con i medici", aveva scritto TMZ dopo avere parlato con il portavoce dell'attrice.

Mistero sulla morte di Tanya Roberts, data oggi per morta e che invece sarebbe viva.

Ovviamente, non sono soltanto questi i ruoli ricoperti dall'attrice, ma in realtà ha partecipato anche ad alcuni thriller erotici all'inizio degli anni '90 come 'Occhi nella notte', 'Patto a tre' e 'Torbido desiderio', e negli anni 2000 partecipa a 'That '70 show'.

Getty Images
Getty Images

L'agente di Tanya Roberts, Mike Pingel, che inizialmente aveva confermato la notizia della dipartita ha dichiarato che in realtà l'attrice, pur in gravi condizioni, è ancora viva.

Insomma, si tratta di un'attrice che ha toccato il cuore di molti e la sua improvvisa dipartita ha sicuramente scosso i tanti fan che aveva in giro per il mondo. Ieri il marito le ha fatto visita, i medici lo hanno chiamato per un ultimo saluto dopo aver intuito che l'attrice fosse in fin di vita. Ma il primo durò poco: sposò a soli 15 anni (1971) un ragazzo bohémien, con cui visse facendo l'autostop sulle strade americane. Nel 1974, sposa lo studente di psicologia Barry Roberts e comincia a studiare all'Actors Studio, scegliendo il cognome del marito per il suo pseudonimo. Famosissima anche la sua interpretazione di uno dei Charlie's Angels nella serie TV americana e per il ruolo da protagonista in Sheena, del 1984. Nel 1985, è la Bond girl Stacey Sutton in 007 - Bersaglio mobile, ultima apparizione di Roger Moore nei panni dell'Agente 007. Ha recitato anche in un film italiano, "Storia d'armi e d'amori" (1983), per la regia di Giacomo Battiato.

Dal Pino: "Sì ai cittadini vaccinati negli stadi. Riapertura? Dipende dal Governo"
Intanto ritengo che sia assolutamente necessario permettere ai cittadini vaccinati di poter tornare a vedere le partite dal vivo. Per quanto riguarda la vaccinazione degli atleti non entro nel merito, decide il Governo.

Comments