Democratici in pressing su Biden, Trump va indagato

Adjust Comment Print

Per capire cosa sta succedendo bisogna fare un passo indietro e fermarsi a mercoledì 6 gennaio, quando centinaia di sostenitori di Trump hanno attaccato la sede del Congresso a Wasthington, scontrandosi con la polizia ed occupando l'edificio arrivando armati fino alle aule dove si erano riuniti i parlamentari per ratificare la vittoria di Biden.

Dopo aver messo degli avvisi che precisavano che i suoi tweet contenevano informazioni false e averlo sospeso per 12 ore, questa notte Twitter ha deciso di "sospendere in maniera permanente" - in pratica di bannare - l'account personale di Donald Trump.

Un'eventualità che dovrebbe essere ridicola, ma che coi tempi che corrono potrebbe anche avverarsi: Marjorie Greene, politica Repubblicana e sostenitrice dei complottisti di QAnon, é d'altronde stata eletta di fresco come rappresentante degli USA e lo stesso Trump "flirta" con l'alt-right definendo "patrioti" i riottosi che si sono mossi contro Joe Biden.

Ranieri: "Quaglia-Juve? A lui fa piacere. Sarebbe un premio alla carriera" - Sportmediaset
Quagliarella però lo conosco, è un grande attaccante, ma avremo modo di parlarne con la società nei prossimi giorni. Aspetteremo gli eventi e vedremo cosa succederà. "Se ci saranno possibilità offerte dal mercato , ben vengano".

La decisione di Twitter sarebbe piovuta inattesa sulla Casa Bianca e avrebbe innervosito ancora di più il presidente, già su tutte le furie per il possibile secondo impeachment. Il suo account Twitter è stato bloccato fino a ieri sera e Facebook lo ha bandito dalla piattaforma fino a fine mandato citando post che le società ritengono incitino alla violenza o minino il processo elettorale. Trump lascerà l'incarico il 20 gennaio. Molti hanno chiesto che i massimi funzionari della sicurezza si dimettano alla luce del fallimento nel prevenire la violenza. Negli Stati Uniti, paese di grandi disuguaglianze economiche e già parecchio indebitato sia a livello pubblico che a livello privato (64 mila miliardi di dollari, metà pubblici e metà privati, più di tre volte il Pil nazionale), è lotta senza quartiere per accedere alle decrescenti risorse disponibili.

Contrariamente alla credenza popolare, la valigetta non contiene pulsanti e non permette al capo della Casa Bianca di lanciare direttamente i missili ma gliene dà i poteri. "E coloro che hanno violato la legge pagheranno", aveva detto Trump. Lo riferisce la Cnn citando fonti dell'amministrazione. "Mao sarebbe orgoglioso", ha aggiunto. Il senatore repubblicano Rick Scott parla di "vergogna": "Twitter ha sospeso il presidente Trump ma consente ai cinesi di vantarsi del genocidio e all'ayatollah di parlare sulla possibilità di spazzare via Israele dalle cartine geografiche", lamenta Scott.

Comments