Cashback: chiusa la sperimentazione, 5,8 milioni di iscritti, 222 milioni di rimborsi

Adjust Comment Print

L'App IO nel riportare le cifre da restituire sulla piattaforma, però, ha usato il sistema americano del punto al posto della virgola. In altri casi 66 euro sono diventati 66.000 euro e a chi ha raggiunto il massimo, invece di 150 è stato anticipato che ne riceverà 150.000. Con la chiusura del periodo sperimentale del cashback, che si è tenuto dall'8 al 31 dicembre 2020, è partita ufficialmente l'iniziativa su base semestrale. Questi gli attuali numeri del Cashback - il programma del governo per incentivare gli acquisti con moneta elettronica pensato come aiuto per l'emergenza Coronavirus - che, di fatto, premia chi nel mese di dicembre 2020 ha effettuato almeno 10 transazioni con le carte di debito o credito. Sono stati attivati per l'iniziativa più di 9.934.919 strumenti di pagamento elettronici, di cui oltre 7,6 milioni dall'app IO (valore assoluto 7.637.768). Sono state elaborate dal sistema 63.218.228 transazioni per un importo medio di 46 euro. Ma le transazioni con valore sotto i 25 euro rappresentano il 48,5% del totale, un numero che segnala l'utilizzo di strumenti di pagamento elettronici nell'ambito del programma anche per acquisti di piccolo importo.

Solo il 3,1 per cento otterrà un rimborso - entro l'1 marzo 2021, con bonifico sul proprio Iban - di 150 euro; il 14,5 per cento tra 100 e 149 euro; il 49,6 per cento tra i 50 e 99 euro e il 32,8 per cento pari a meno di 50 euro. Per ogni transazione, ricordiamo che il rimborso massimo è di 15 euro.

Fratelli Caputo 2 si farà? Cosa sappiamo della seconda stagione
Nino minaccia quindi il sindaco di mettere il video diffamatorio su YouTube se non torna indietro sulla sua decisione. Nella serata di ieri, 8 gennaio , il Grande Fratello Vip è stato messo in pausa proprio per dare spazio al finale ...

Finita la fase sperimentale, dal primo gennaio è partito il primo dei tre semestri in cui si articolerà il programma Cashback, che durerà fino al 30 giugno 2022. Le adesioni sono in crescita: all'8 gennaio, infatti, sono più di 6,2 milioni il totale dei cittadini iscritti e oltre 10,6 milioni di strumenti di pagamento attivati, con circa 9 milioni di nuove transazioni effettuate.

L'aspettativa del governo è che la partecipazione continui a crescere in modo graduale e significativo nei prossimi mesi e che, con il tempo, l'iniziativa abbia un impatto positivo sul cambiamento delle abitudini di consumo degli italiani verso un sempre maggiore utilizzo della moneta elettronica negli acquisti di tutti i giorni.

Comments