Wuhan, il team dell'Oms arriva in Cina: bloccati due membri perché positivi

Adjust Comment Print

E' la prima volta da maggio, da otto mesi, che il gigante asiatico, primo Paese al mondo a fare i conti con l'emergenza coronavirus, aggiorna il bilancio dei morti per complicanze legate al Covid-19. I nuovi contagi domestici sono in gran parte concentrati nella provincia di Hebei (81) e in quella settentrionale di Heilongjiang (43). Lo ha reso noto la Commissione sanitaria nazionale nei suoi aggiornamenti quotidiani. Ad oggi la Cina ha confermato un totale di 87.844 contagi, con 82.324 persone dichiarate guarite dopo aver contratto l'infezione. Qualcuno ha ricordato che lo zoologo britannico Peter Daszak ha lavorato per anni con l'Istituto di virologia di Wuhan nelle ricerche sui pipistrelli e potrebbe essere diventato "troppo amico" dei colleghi cinesi. La Cgtn ha trasmesso in diretta l'arrivo del team di esperti dell'Oms all'aeroporto di Wuhan da Singapore. Il team è composto da esperti di Germania, Australia, Danimarca, Usa, Giappone, Paesi Bassi, Regno Unito, Russia, Qatar e Vietnam. Si tratta di capire "l'origine del virus" e "non di trovare colpevoli", ha detto martedì il direttore per le emergenze sanitarie dell'Oms, Michael Ryan. Il viaggio a lungo ritardato dell'Oms arriva a poco più di un anno dall'inizio del focolaio di Wuhan, trasformatosi nel frattempo in una pandemia, scatenando le tensioni politiche sulle accuse secondo cui Pechino avrebbe avuto all'inizio un : due s.

Inter in vendita! Marotta conferma: "Suning valuta opportunità"
Antonio Conte si dimostra molto soddisfatto dopo la vittoria contro la Fiorentina: "Sono ragazzi seri che tengono all'Inter ". "Sono contento anche di giocatori come Ranocchia e Kolarov che hanno giocato poco fino a qui".

La Cina ha negato l'ingresso a due membri del team investigativo sul Covid-19 dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) dopo che la loro positività è stata registrata tramite i test sugli anticorpi fatti a Singapore.

Comments