Vaccinazione anti-covid, istituita piattaforma per agevolare la distribuzione dei vaccini

Adjust Comment Print

Oggi, martedì 19, ne arriveranno solo 53.820 e solo domani le restanti 241 mila.

Lo ha spiegato il commissario per l'emergenza Domenica Arcuri nel corso del vertice governo-Regioni, sottolineando che la comunicazione della Pfizer è arrivata ieri e confermando azioni legali contro l'azienda americana. A seguito dell'annuncio di questa mattina, il consiglio di Fedriga ha deciso di sospendere le nuove vaccinazioni e di limitarsi alle iniezioni della seconda dose per chi aveva già ricevuto la prima. Il rischio concreto, conclude Fontana, "è quello di vanificare la prima vaccinazione in caso di mancato richiamo". A distanza di venti giorni dall'iniezione della prima dose, si completa il processo di immunizzazione per 720 cittadini.

Ranieri cambia la Sampdoria e batte l’Udinese: il pensiero di Marcolin
Il pari dei padroni di casa porta la firma di Antonio Candreva che al 67′ ha trasformato un calcio di rigore con un cucchiaio. Infatti, al posto di Quagliarella e Verre, entrano in campo Keita e Torregrossa .

Si potrà scegliere uno dei 100 punti di somministrazione diffusi sul territorio regionale, con la prima fascia oraria disponibile ed in automatico con la prima prenotazione del vaccino si prenota anche la seconda, sempre nel medesimo punto di somministrazione. Ad oggi, il totale delle persone attualmente contagiate nel Casertano si riduce dunque a 3212 (138 unità in meno di ieri). "Ora, grazie anche alla sensibilità della Regione Lazio, abbiamo corretto l'errore e messo fine a questa ingiusta discriminazione". Ricordiamo che l'ordine di iscrizione alla manifestazione di interesse alla vaccinazione non ha alcuna relazione con l'ordine di somministrazione dei vaccini. Priorità maggiore sarà data anche a 400mila pazienti oncologici, ematologici e cardiologici. In Italia il Governo si trova costretto a rivedere il piano di distribuzione di vaccini come evidenziato dal Ministro della Salute Roberto Speranza. Tra ottobre e novembre si sono registrati circa ventisei contagi, oltre al decesso di un 80 enne di Roma che era domiciliato in paese, Attilio Caranfa, per il quale la Procura della Repubblica di Sulmona ha aperto un'inchiesta dopo la "morte in ambulanza".

Comments