India, incendio nella più grande fabbrica di vaccini al mondo: 5 morti

Adjust Comment Print

I media hanno subito chiarito che la produzione di vaccini contro Covid-19 non è stata danneggiata. Si tratta dello stabilimento più grande al mondo.

Roma, 21 gen - Un impressionante incendio nel campus del Serum Institute of India di Pune, il più grande produttore di vaccini al mondo, ha provocato oggi cinque morti. Le fiamme hanno fortunatamente risparmiato l'area destinata alla produzione del vaccino anti-Covid. Il sito sta producendo milioni di dosi del vaccino Covishield Covid, sviluppato da AstraZeneca e dall'Università di Oxford in una collaborazione che perdura da mesi. Ma le possibili cause dell'epidemia non sono state ancora trovate. È stato necessario mobilitare le squadre di emergenza per proteggere il magazzino di Wockhardt, che ospitano milioni di dosi del vaccino AstraZeneca.

Investire nel Forex con meno rischi
Questi tipi di manovre finanziarie sono molto comuni tra uomini e donne d'affari che cercano di moltiplicare i loro soldi. A seconda della tua situazione finanziaria e della tua età, c'è una vasta gamma di opzioni per te.

Alcune persone sarebbero rimaste bloccate all'interno della struttura, e i vigili del fuoco sono attualmente al lavoro. Le fiamme hanno interessato i locali della sede di Pune, nell'India occidentale.

E intanto è allo studio Covaxin, basato sul vaccino inattivato prodotto dalla Bharat Biotech. L'obiettivo del vasto Paese asiatico è quello di riuscire a vaccinare 300 milioni di abitanti entro il prossimo mese di luglio.

Comments