Agnelli: "Annunciate perdite da 2 miliardi di euro per queste due stagioni"

Adjust Comment Print

Una trentina di operazioni nella sessione di gennaio, completamente congestionata dalla crisi economica seguente al Covid-19. "Non siamo ancora nella posizione di capire pienamente cosa sia successo alla nostra industria e cosa la crisi significhi per i club - l'allarme lanciato dal presidente della Juventus e dell'Eca -".

Il presidente Andrea Agnelli approfondisce il concetto.

"Due miliardi? Penso che alla fine di questa stagione sarà molto peggio, anche perché temo che il 2020/21 sarà tutto senza tifosi negli stadi". "Secondo l'Eca", - ha detto Agnelli - i danni saranno tra 6,5 e 8 miliardi, con 360 club che avranno bisogno di aumenti di capitali per complessivi 6 miliardi.

Bernie Sanders fenomeno social, vende magliette col suo meme (per beneficenza)
Intitolato BerniesMittens ( Bernie Gloves), i guanti più belli in circolazione possono ancora essere ammirati oggi. Prendiamo allora quanto è successo a Bernie Sanders , o meglio ai suoi guanti .

Quest'anno ci sono stati movimenti per 3.9 miliardi di euro rispetto ai 6.5 dell'anno scorso. Significa 2,6 miliardi in meno da un anno all'altro, senza contare gli aspetti della solidarietà dei club. E se questa analisi vale per i campionati di primo livello, difficile analizzare quanto è successo nei campionati minori, in seconda e terza divisione, nei campionati dilettantistici, a livello di infrastrutture e perdite dei posti di lavoro... "Questo dimostra come il calcio stia vivendo un momento molto complicato e ci dice che dobbiamo fare delle riflessioni serie per il futuro della nostra industria".

Una delle ipotesi più calde, al momento, è quella di una Champions in stile NBA, con la scomparsa dei gironi e il passaggio da 32 a 36 squadre, ognuna delle quali disputerebbe 10 partite contro 10 avversarie diverse, dando poi vita a una classifica finale dalla quale prenderebbero vita i playoff come avviene nel basket americano (quindi 1ª contro 16ª, 2ª contro 15ª e così via): "Il punto di domanda è - chiede Agnelli - Vogliamo avere un approccio nostalgico o innovativo verso il calcio del futuro?" E' nostro dovere pensare al futuro affinché il calcio resti, nei prossimi decenni, lo sport più popolare al mondo. Per quanto riguarda l'ipotesi Superlega, Agnelli ha chiesto espressamente una svolta sui format delle competizioni europee: "Dobbiamo fornire competizioni entusiasmanti, va fatto qualcosa di diverso". La Gen-Z spenderà in meno di 5 anni.

Comments