Transessuali nell'esercito, Biden rimuove il divieto voluto da Trump

Adjust Comment Print

La spinta dell'ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump a rivedere l'accordo di libero scambio tra Corea e Stati Uniti potrebbe aver danneggiato l'alleanza tra i paesi, si legge in un rapporto del Congresso, notando che la questione potrebbe dover essere affrontata dall'amministrazione Biden.

"Capisce fin troppo bene che occorre niente di meno che una mobilitazione su vasta scala del governo, delle aziende e della società degli Stati Uniti".

Vitali lascia FI e sostiene Conte. D'Attis: "Non ci mancherai"
Ha vissuto il berlusconismo dal giorno uno, e certo non poteva rimanere insensibile ad una chiamata del suo Presidente. Poi il passaggio di Salvini "Ma cosa vai a fare lì? Insomma in questa fase non si può andare a votare".

Successivamente, in una dichiarazione rilasciata dal Comitato di azione politica di Save America che ha formato dopo le elezioni, Trump ha approvato la sua ex segretaria stampa, Sarah Huckabee Sanders, per la carica di governatore dell'Arkansas. "Joe Biden vuol proteggere questi diritti", ha scritto su Twitter. E ABBIAMO VINTO. A 6 giorni dall'insediamento di Biden, il Texas ha FERMATO il suo illegale blocco delle espulsioni. Ieri, 27 gennaio, la Western Energy Alliance - un gruppo che rappresenta i produttori di combustibili fossili Usa - ha invece intentato causa contro il decreto di Biden che blocca le attività estrattive in leasing sui terreni e le acque di proprietà dello Stato federale. E ha affermato: "Durante questo periodo di transizione, il Dhs continuerà a far rispettare le leggi sull'immigrazione".

Si punta a strategie per il reintegro delle politiche ambientali, accantonate dall'amministrazione Trump, e una maggior concentrazione sul lavoro per contrastare le nuove sfide climatiche, in più saranno richiesti, al capo dell'intelligence, dei rapporti sulla relazione tra il risultato degli effetti del riscaldamento globale e la sicurezza nazionale. Ma non sono stati gli unici omaggi alle radici cristiane del Paese: la Bibbia è comparsa anche nell'intervento della giovanissima poetessa ("la poeta", per il Corriere e il Post) Amanda Gorman, che nel suo intervento (il testo è qui) ha ricordato come "la Scrittura ci dice di immaginare che ognuno si siederà sotto la propria vite e il proprio fico e nessuno lo spaventerà". Sottolineando che secondo lui si tratta di "pura politica al di sopra della sicurezza pubblica".

Comments