Magalli racconta Draghi, ex compagno di scuola: 'Era intelligente e ironico'

Adjust Comment Print

"Da quando si è saputo dell'incarico a Mario Draghi sono letteralmente sommerso da telefonate di giornalisti che mi chiedono commenti e foto d'epoca".

Il Milan vince a Bologna e resta in testa alla classifica
A disp.: Donnarumma A., Tătăruşanu; Dalot, Kalulu; Castillejo, Hauge, Meïte; Maldini. Il raddoppio arriva ancora su rigore, ma stavolta Kessie trasforma.

Mario Draghi attualmente è la persona più in voga mediaticamente parlando, sia in Italia che in Europa, perché, dopo la caduta del governo, ha accettato il ruolo di formarne uno nuovo su richiesta del Presidente della Repubblica Mattarella. E Magalli non nasconde che in molti proveranno a fargli qualche brutto scherzo pure di farlo inciampare. Poveri noi": "così Giancarlo Magalli su facebook. Insomma, era estremamente piacevole. "Da ragazzino era come adesso, con la sua riga, pettinato come adesso e sempre con quel sorriso che era il suo biglietto da visita". "Non si metteva in mostra né nel bene né nel male, era benvoluto", aggiunge. Draghi e Magalli sono stati allievi e compagni all'Istituto Massimiliano Massimo, scuola gestita dai gesuiti a Roma.

Comments