Governo: Draghi debutta in Parlamento, ecco l'intervento in Senato/Adnkronos

Adjust Comment Print

Draghi inoltre chiarisce che il suo governo "non nasce dal fallimento della politica". E quindi, tutto parte dalla necessità di non vanificare gli sforzi che si sono fatti per contenere la diffusione del virus.

Il discorso di Mario Draghi al Senato. In sintesi, un cambio di passo. Per scongiurare restrizioni ampie a livello nazionale. "Governo europeista e atlantista", ripete più volte per ribadire l'impostazione del suo esecutivo. Al commissario per l'emergenza, Domenico Arcuri, spetterà il compito di reperire le dosi disponibili per ogni singolo momento della campagna vaccinale.

Per questa ragione il Governo starebbe studiando la possibilità di coinvolgere militari e volontari della Protezione Civile. Come ad esempio a Pescara, dove la nuova variante inglese è colpevole del 65% dei nuovi contagi. Vanno anche rafforzate le dotazioni di personale e digitali dei centri per l'impiego in accordo con le regioni. A cominciare da un punto cruciale: "Il precedente governo ha già svolto una grande mole di lavoro sul Programma di ripresa e resilienza, le missioni potranno essere rimodulate e riaccorpate, ma resteranno quelle".

Gli italiani - continua il premier - devono essere "più orgogliosi e più giusti" nei confronti del nostro Paese, riconoscendone i tanti primati, come quello che riguarda il volontariato.

Allerta meteo, attesi neve e vento anche per domani
Nelle prossime ore entreremo nel vivo dell'ondata di gelo con effetti su tutta l'Italia . Temperature in ulteriore calo, rischio di gelate anche lungo alcuni tratti della costa.

"Aumento dell'occupazione, in primis, femminile, è obiettivo imprescindibile: benessere, autodeterminazione, legalità, sicurezza sono strettamente legati all'aumento dell'occupazione femminile nel Mezzogiorno", è stata l'aggiunta di Draghi. Una vera parità di genere non significa un farisaico rispetto di quote rosa richieste dalla legge: richiede che siano garantite parità di condizioni competitive tra generi.

Interventi in deficit resi più praticabili anche dall'effetto Draghi. Gianni Lepre, opinionista economico del TG2 e presidente del Club delle Eccellenze di Confesercenti Campania e Molise: " Non posso che augurare al nuovo esecutivo un proficuo lavoro, nella speranza che i nodi del nostro Paese non solo vengano al pettine, ma siano sciolti con coraggio, solerzia e soprattutto fiducia nel nostro sistema produttivo". Indica priorità, dà certezze, offre opportunità, è l'architrave della politica di bilancio. Secondo Draghi, infatti, è necessario ridurre il carico fiscale senza rinunciare alla progressività delle imposte. "Il governo - ha sottolineato - dovrà proteggere i lavoratori, tutti i lavoratori, ma sarebbe un errore proteggere indifferentemente tutte le attività economiche". E quando senti parlare di salvare l'Italia proprio da quelli che l'Italia l'hanno spolpata o che la volevano addirittura dividere, non può che venire da ridere o da piangere, di certo non è possibile crederci. Non oso immaginare cosa avrebbe fatto Teresa se, sotto l'attenzione mediatica, fossi andato in televisione ad anticipare temi o riflessioni o a fare dichiarazioni ed annunci.

E se in parte il Conte II è caduto per evitare un voto sulla relazione Bonafede (l'ex premier si è dimesso prima dell'appuntamento in Parlamento per evitare la conta), la riforma della prescrizione sarà uno dei nodi attorno a cui le forze di maggioranza dovranno trovare un nuovo punto di caduta. Dopo di che, si passerà alla scelta di viceministri e sottosegretari - su cui i partiti avranno verosimilmente mano libera - e il nuovo governo sarà finalmente nella pienezza dei poteri. In attesa di un intervento complessivo e più ampio a opera del neoministro Cartabia.

Comments