Supermercati chiusi nei giorni di Pasqua e Pasquetta

Adjust Comment Print

SECONDE CASE - Ma, in previsione della Pasqua, alcune regioni hanno varato ordinanze extra per integrare le regole previste dal decreto del Governo. Il faro è puntato in particolare sulle aree urbane più esposte al rischio di assembramenti: le indicazioni del Viminale ai prefetti sono quelle di potenziare il monitoraggio sugli spostamenti in occasione delle festività.

ATTIVITA' MOTORIA: si può svolgere attività motoria in prossimità della propria abitazione sempre nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona e con obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie. "In questo modo non solo si ignorano le esigenze delle aziende ma si portano al fallimento".

Si può andare dai parenti a Pasqua e Pasquetta 2021?

Il coprifuoco innanzitutto, resterà invariato tra le 22 e le 5, salvo motivi di lavoro, di salute o urgenze, giustificate con l'autocertificazione.

In Liguria, invece, dal 31 marzo al 5 aprile non solo sarà vietato raggiungere le seconde case ma anche le barche, visto che molti turisti le usano come casa durante le vacanze.

In via eccezionale per il 3, 4 e 5 aprile, quindi, anche nelle zone rosse si applica la deroga che generalmente vale solamente per la zona arancione.

Vaccini, da oggi al via le prenotazioni per la fascia 75-79
Se però si riuscisse a fare 144 mila somministrazioni al giorno la chiusura sarebbe anticipata il 18 maggio. Le loro vaccinazioni dovrebbero iniziare il 27 di aprile e terminare l'8 di maggio.

I controlli sulla mobilità intercomunale e interprovinciale saranno svolti anche con l'intervento della polizia stradale nell'ambito dei compiti d'istituto. E cosa faranno con le scorte di prodotti preparati per chi non aveva prenotato nulla?

"I lavoratori del commercio, soprattutto quelli del settore alimentare, hanno lavorato a servizio del paese in questi mesi difficili, sono stati persino definiti eroi".

Come ormai è risaputo, sarà una Pasqua blindata e con molti limiti per gli spostamenti e la socialità. L'accesso alle seconde case per i non residenti è vietato in Valle d'Aosta, Alto Adige, Trentino, Toscana, Sardegna.

Per quanto riguarda la Sicilia, resta la regola del tampone: chi arriva sull'isola deve esibire il risultato negativo di un test effettuato 48 ore prima dell'arrivo.

Molti supermercati e negozi rimarranno aperti a Pasqua e Pasquetta nonostante l'invito che era stato lanciato due settimane fa dai sindacati di categoria chiedendo alla Regione di deliberare la chiusura di tutti gli esercizi commerciali nelle giornate festive e nelle domeniche, a prescindere dalle dimensioni e dalla categoria merceologica di vendita. Nella località sarà vietato raggiungere gli arenili e bloccati tutti gli ingressi in spiaggia, stessa sorte di Massa, dove il divieto riguarderà anche parchi pubblici, pontili e spiagge. Le scuole riprenderanno il 7 aprile.

Comments