Emorragia cerebrale, a Messina avvocato muore dopo il vaccino

Adjust Comment Print

Ieri l'avvocato di Tusa si era sentito male in seguito a una trombosi che aveva generato un importante lesione dei vasi a livello cerebrale. Comunque, come da procedura, il caso è stato segnalato all'Aifa mentre la procura di Patti ha aperto un'inchiesta. Il professionista si chiama Mario Turrisi.

Secondo i dati resi noti dall'EMA, sono stati registrati finora 62 situazioni di trombosi venosa cerebrale nel mondo, di cui 44 nei 30 Paesi dello Spazio economico europeo (UE, Islanda, Norvegia, Liechtenstein) su 9,2 milioni di dosi di vaccino somministrate. Anche la Slovenia sembra intenzionata a interrompere l'inoculazione ai cittadini che hanno meno di 60 anni e sta aspettando ulteriori valutazioni a livello internazionale. SecondoMarco Cavaleri, responsabile della strategia sui vaccini di Ema, è "sempre più difficile affermare che non vi sia un rapporto di causa ed effetto fra la vaccinazione con AstraZeneca e casi molto rari di coaguli di sangue insoliti associati a un basso numero di piastrine". In varie interviste ha spiegato che "non fermeremo Astrazeneca come ha fatto l'Olanda". Il portavoce ha ricordato che finora solo una richiesta di export era stata negata, quella di 250mila dosi che erano in partenze dall'Italia sempre verso l'Australia.

Scontro tra auto a vigilia di Pasqua, 4 morti a Frosinone - Cronaca
L'impatto è avvenuto a causa dell'oscurità e probabilmente per l'alta velocità o una manovra azzardata di una delle due auto. La quarta vittima, il 52enne, trasportata in ospedale in gravissime condizioni, ha poi perso la vita poco dopo.

Sospesa la somministrazione di AstraZeneca in Olanda e Gran BretagnaIl VACCINO dell'azienda anglo-svedese, AstraZeneca, è ancora travolto dalla bufera sui possibili effetti negativi dovuti alla sua somministrazione. Lo stesso Sileri è convinto che l'Ema dovrà presto pronunciarsi nuovamente per introdurre eventualmente un limite di età, ma non per "bloccare o sospendere la somministrazione" del farmaco, considerata determinante per cercare di limitare in maniera decisa la diffusione del Covid.

Comments