Figliuolo: "Da domani AstraZeneca anche a 60-79 anni"

Adjust Comment Print

Il Generale Figliuolo si è infine rivolto ai Presidenti delle Regioni, invitandoli a continuare le somministrazioni dando priorità alle persone fragili e ultra-ottantenni.

Italy's COVID commissioner Francesco Paolo Figliuolo during Italian Premier Mario Draghi's visit to the Covid-19 vaccination center in Fiumicino, near Rome, Italy, 12 March 2021. "L'Ema - ha sottolineato il generale - ha detto che AstraZeneca è un vaccino sicuro e spero che la vicenda si concluda così".

Vaccini: Lombardia, al via da oggi prenotazioni per over 70
"Ieri abbiamo ricevuto altre 250mila dosi di Pfizer e finora abbiamo somministrato il 99% di questo tipo di vaccino che fino a ieri era l'unico indicato per gli over 80", ha spiegato.

La nota diffusa a firma del direttore Giovanni Rezza ha destato molta perplessità per un aggiunta nel finale: "In virtù dei dati ad oggi disponibili, chi ha già ricevuto una prima dose del vaccino Vaxzevria, può completare il ciclo vaccinale col medesimo vaccino". Figliuolo ha ribadito che "tra questo trimestre e il prossimo arriveranno 30 milioni di dosi AstraZeneca, che potranno essere destinate, quindi, anche alla platea degli over 60 fino ai 79 anni che è di circa 13 milioni e 275 mila utenti", di cui "2 milioni e 270mila hanno già ricevuto la prima dose". "Ulteriori novità nel piano di vaccinazione le avremo quando il numero delle dosi ci consentirà di coinvolgere anche le imprese, le associazioni di categoria e i sindacati", ha aggiunto il governatore. Una decisione, ha detto ancora il commissario che è stata anche il frutto di quanto "hanno fatto i nostri vicini e parlo di Germania, Francia, Belgio e Spagna".

Comments