Covid, vaccini: la provincia viaggia verso quota 90.000. In Italia troppi furbetti

Adjust Comment Print

Inoltre, sul posto erano presenti molte altre persone prenotate precedentemente in quanto ieri hanno riaperto le prenotazioni, non tenendo conto però di coloro i quali erano già registrati e delle persone alle quali bisognava somministrare la seconda dose. L'ultimo aggiornamento certifica che la Lombardia ha somministrato 1.877.416 dosi, quindi entro la fine della settimana supereremo sicuramente i 2 milioni di inoculazioni. Nel Lazio sono 1.262.024 con un incremento giornaliero di 25.544. Lo annuncia il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana. Verranno somministrate a questa categoria mediamente 23.000 dosi al giorno in tutta la Lombardia.

L'appello arriva a poche ore dal taglio del nastro dell'hub saronnese e dopo le difficoltà degli over 80 alle prese con gli spostamenti tra i centri vaccinali e l'amarezza degli over 70 impossibilitati a prenotarsi nell'hub saronnese. Prosegue a ritmo sostenuto la vaccinazione del personale scolastico che ha aderito alla campagna.

Strage di Pasqua, tre morti tra San Vittore e San Pietro Infine
Un terribile incidente si è verificato poco prima delle 20 sulla Casilina, dopo San Vittore: tre persone hanno perso la vita. Sul posto i sanitari del 118, vigili del Fuoco e carabinieri della Compagnia di Cassino.

A intervenire sulla vicenda è il Movimento 5 Stelle lombardo, secondo cui "Le liste dei lombardi affetti da gravi patologie non sono state aggiornate dalle Ats ed è accaduto che il portale non riconoscesse questi soggetti come tali, impedendo di fatto di fissare l'appuntamento per il vaccino".

Sono 598 i vaccini anti-Covid inoculati tra ieri e oggi al centro vaccinale stabile allestito nella struttura polisportiva di via San Brunone di Colonia, a Serra San Bruno, dove nonostante i numeri non sono mancati i disagi, che hanno interessato soprattutto la mattinata odierna, mentre dalle 13 in poi la situazione si è via via normalizzata.

Comments