Denise senza pace, i pm riaprono il caso: s'indaga per depistaggio

Adjust Comment Print

C'e' una 'macabra segnalazione' dietro all'ispezione scattata a Mazara del Vallo nell'abitazione in cui viveva Anna Corona, ex moglie del padre della piccola Denise Pipitone, la piccola scomparsa dalla citta' siciliana l'1 settembre 2004. Nelle scorse settimane il caso era tornato d'attualità per via di una tv russa che sosteneva di avere trovato una ragazza diciassettenne che sarebbe potuta essere appunto Denise. L'accertamento viene condotto dai carabinieri della sezione investigazioni scientifiche, del comando provinciale di Trapani e della stazione di Mazara del Vallo, "per verificare lo stato dei luoghi e se sono stati effettuati lavori edili all'interno".

Oggi è stata sentita come persona informata sui fatti proprio Maria Angioni, ora giudice a Sassari. Abbiamo capito che dopo tre giorni tutte le persone sottoposte a intercettazioni già sapevano di essere sotto controllo. "A un certo punto, quando ho avuto la direzione delle indagini, ho fatto finta di smettere di intercettare e poi ho ripreso da capo con forze di polizia diverse, nel disperato tentativo di salvare il salvabile", ha rivelato. Ma chi è Anna Corona e cosa c'entra in questo caso che si è ripaperto dopo 17 anni. Diciassette anni dopo i Carabinieri entrano di nuovo in casa di Anna Corona, questa volta per cercare dei resti. "Noi spesso in procura avevamo dei colpi di rabbia oltre che capire che c'erano state o delle fughe di notizie o anche delle vendite di notizie ai giornali". Chi è Salvatore? Perché dovrebbe guardare il telegiornale?

Coprifuoco e scuola, ira Regioni dopo decreto riaperture
Il tema del coprifuoco ( I PAESI DEL MONDO DOVE E' IN VIGORE ) dovrebbe essere al centro del prossimo Consiglio dei ministri . Oggi in Fvg su 5.620 tamponi molecolari sono stati rilevati 166 nuovi contagi con una percentuale di positività del 2,95%.

Nel frattempo, il sindaco di Mazara del Vallo Salvatore Quinci ha annunciato che mercoledì 5 maggio sarà una giornata interamente dedicata a Pipitone, con una serie di appuntamenti programmati con emittenti nazionali ed una manifestazione serale, anch'essa ripresa e trasmessa a livello nazionale, che a partire dalle 20.30 vedrà il primo cittadino insieme a Piera Maggio, Piero Pulizzi e l'avvocato Giacomo Frazzitta nella piazza della Repubblica. Sono questi gli interrogativi ancora senza risposta. A cosa approda?'. "Ritengo che la riapertura delle indagini - spiega - non può approdare a nulla finché non ci sono elementi nuovi, non conosciuti all'epoca e che quindi consentirebbero di ripartire con le indagini, ma se la situazione resterà statica, allora non si arriverà nulla". Adesso le indagini sono state riaperte tra tanti buchi neri e ombre. "E' successo quello che non doveva succedere, perché i bambini non si toccano". "Era sicuramente Denise, al 99 per cento, ci metto la mano sul fuoco".

Comments