Tra Israele e Hamas un cessate il fuoco senza nessuna pre-condizione

Adjust Comment Print

(LaPresse) La scorsa notte l'esercito israeliano ha sferrato un altro attacco alla rete dei tunnel di Hamas nella Striscia di Gaza, sganciando 122 bombe in 25 minuti su circa 40 obiettivi sotterranei che fanno parte della cosiddetta 'metropolitana' che copre 12 chilometri di tunnel. Nella dichiarazione, riporta il sito di Haaretz, si specifica che la tregua entrerà in vigore "in un orario che sarà stabilito in seguito". Proclami che, se messi in atto, rischiano di aggravare ulteriormente una situazione già drammatica a Gaza dove, secondo l'Onu, più di 70mila persone sono considerate sfollate interne perché hanno perso la casa nei bombardamenti israeliani.

Dall'inizio dell'escalation del conflitto il 10 maggio, sono stati uccisi 63 bambini a Gaza e 2 bambini nel sud di Israele. Secondo Haaretz, le missioni dei caccia di Tel Aviv sono state centinaia. L'ultimo conflitto è scoppiato nel pieno di una crisi politica in Israele, quando si materializzava la prospettiva della fine di anni di governo di Netanyahu, dirigente del partito conservatore Likud, primo ministro tra il 1996 e il 1999 e poi ancora a partire dal 2009. Anche Hamas ha confermato all'agenzia di stampa Reuters il raggiungimento di un accordo per deporre le armi.

Israele blinda la frontiera con Gaza
E, poi, considera il parroco di Gaza , non vanno trascurati i traumi: "Una sola esplosione può cambiare una vita ". Sono 119 i civili palestinesi uccisi, di cui 31 bambini , e 7 quelli israeliani , compresi 2 bambini .

Stando alla stessa emittente Hamas avrebbe però posto alcune condizioni, come la partecipazione di Israele alla ricostruzione di Gaza e altre richieste riguardanti la Spianata delle Moschee che lo Stato ebraico non avrebbe però intenzione di accogliere.

Comments