Israele e Hamas approvano il cessate il fuoco a Gaza

Adjust Comment Print

Proclami che, se messi in atto, rischiano di aggravare ulteriormente una situazione già drammatica a Gaza dove, secondo l'Onu, più di 70mila persone sono considerate sfollate interne perché hanno perso la casa nei bombardamenti israeliani. Il segretario di Stato Usa, Antony Blinken, ha annunciato con un tweet che si recherà "nella regione nei prossimi giorni" per colloqui con il capo della diplomazia israeliana, Gabi Ashkenazi, con leader israeliani, palestinesi e regionali.

Dopo indiscrezioni e smentite, è arrivato il cessate il fuoco a Gaza.

Secondo l'agenzia umanitaria delle Nazioni Unite, circa 450 edifici in tutta la Striscia di Gaza sono stati distrutti o gravemente danneggiati nei raid aerei israeliani, inclusi condomini, uffici dei media, sei ospedali, nove cliniche sanitarie e il principale sito di test e vaccinazione Covid-19 del territorio.

Tassa successione, Salvini: "Draghi ha messo a posto Letta"
La reazione a caldo è stata furiosa , ma probabilmente è stata dovuta anche al terrore di quella parola: "tassa". Ho la sgradita sensazione che si stiano formando ancora cordate contro il segretario.

Nel comunicato si afferma che i ministri hanno concordato "di accettare l'iniziativa egiziana per un cessate il fuoco reciproco senza condizioni". A vigilare sul rispetto della tregua sarà l'Egitto con due delegazioni, una inviata in Israele e una nei Territori palestinesi. Va quindi accolto come uno spiraglio di luce l'appello di 76 intellettuali francesi che, rompendo il muro del conformismo culturale, hanno scritto che "Hamas non mira alla creazione di uno Stato palestinese, ma alla distruzione dello Stato ebraico". Per Ali Barakeh, della Jihad Islamica, la tregua è una sconfitta per il premier israeliano Benjamin Netanyahu e una "vittoria per il popolo palestinese". Prima del voto dei ministri riuniti nel gabinetto di sicurezza, i vertici della difesa hanno esposto i successi israeliani sul campo, definendo alcuni di essi "senza precedenti". Il portavoce delle forze israeliane (Idf), Hidai Zilberman, ha spiegato - come riporta il Times of Israel - che nelle prossime ore il Comando del fronte interno dovrebbe rimuovere alcune delle restrizioni, diverse delle quali in vigore dall'inizio delle ostilità, lo scorso 10 maggio. Nessun cambiamento invece, almeno per il momento, per le forze di terra delle Idf e altri rinforzi dispiegati al confine con Gaza.

Pur avendo accettato il cessate il fuoco proposto dall'Egitto, Ezzat El-Reshiq, un membro dell'Ufficio politico di Hamas, ha esortato Israele a porre fine alle.

Anche Hamas ha poi confermato la "tregua reciproca e simultanea" a partire dalle 2 di oggi.

Comments