I Maneskin vincono l'European Song Contest, effetto Ferragnez in Europa

Adjust Comment Print

I Maneskin hanno conquistato la 65ª edizione dell'Eurovision Song Contest con il brano "Zitti e Buoni". La band rock romana, che ha partecipato con la canzone 'Zitti e buoni', ha riportato in Italia il titolo che mancava dal 1990.

Quello andato in scena all'Ahoy Arena di Rotterdam è stato il classico spettacolo dell'Eurovision, con grande spiegamento di mezzi per scenografie a grandissimo effetto anche se alla fine i primi tre classificati sono tra i pochi che hanno puntato tutto sulla musica con pochi aiuti di contorno.

Per la band composta dal frontman Damiano (vocalist), da Victoria al basso, Thomas alla chitarra e Ethan alla batteria, la tensione si è sciolta solo dopo l'annuncio della vittoria, durante la prima esibizione da campioni d'Europa. Abbiamo vinto perché tantissime persone da casa hanno votato per noi, è incredibile. "Abbiamo avuto tantissimi voti dal pubblico, questo ha un enorme valore", dicono all'unisono nella conferenza stampa.

Denise Pipitone, l’ex procuratore Di Pisa: "La famiglia odiava Piera Maggio"
Al momento il suo contenuto è sconosciuto ma Frazzitta ha dichiarato che questa testimonianza è importante per far emergere la verità.

Senhit e i ballerini hanno dovuto fare un salto giù dalla pedana rotante, dove si esibiscono tutti gli artisti, e mentre questa era in movimento a velocità avanzata in quanto il tecnico incaricato non l'abbia fermata.

"A Sanremo la votazione è stata più rapida -dice Victoria De Angelis-".

Comments