Eros Ramazzotti non gioca la Partita del Cuore: caos Nazionale Cantanti

Adjust Comment Print

Domani mattina avremo un incontro con Aurora e Ciro per spiegare meglio la dinamica dell'avvenimento e scusarci pubblicamente dell'accaduto - scrive il cantante - NOI NON SIAMO SESSISTI e tantomeno RAZZISTI o OMOFOBI, anzi, ognuno fa qualcosa per chi ha bisogno ( da anni e in tempi non sospetti) sinceramente per un comportamento incauto di due persone dello staff, non possiamo passare per quello che non siamo. Sempre Pecchini, alla spiegazione di Aurora che lei era una delle giocatrici invitate in campo, ha risposto: "Da quando in qua le donne giocano?"

Roma, 25 mag. (askanews) - "La Nazionale Italiana Cantanti è amareggiata profondamente e si scusa di quanto accaduto ieri sera durante la cena ad Aurora Leone". Ciro ha sottolineato che è una partita di beneficenza, non la Champions League.

I due attori hanno immediatamente ricevuto solidarietà da alcuni artisti della Nazionale Cantanti, nello specifico Eros Ramazzotti e Andro dei Negramaro, da Stefano Fisico, social media manager della Nazionale Cantanti e anche da Andrea Bettarelli, a nome della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro. Io e lui non parteciperemo alla Partita del Cuore. Continuiamo a sostenere il progetto, perchè donare per la ricerca contro il cancro resta una cosa importante, ma non ci sentiamo di partecipare alla partita.

Precipita una cabina della funivia Stresa-Mottarone: nove le vittime
Il cedimento del cavo di acciaio della funivia Stresa-Alpino-Mottarone è avvenuto a circa 300 metri dalla vetta del Mottarone . Le cabine sono state smontate, ricondizionate e rimontate con impianto acustico e videocamera di sorveglianza a bordo.

Stasera all'Allianz Stadium di Torino si gioca la 'Partita del Cuore', noto evento con finalità benefiche.

Gian Luca Pecchini non è più il direttore generale della Nazionale Cantanti. "Non accettiamo arroganza, minacce e violenza verbale - è la replica della Nazionale Cantanti -. Non è la prima volta - conclude la Nazionale Cantanti - che qualcuno cerca pubblicità ( e followers.) distorcendo, sfruttando e manipolando 40 anni di storia". Sulla vicenda è intervenuta anche la sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio con delega allo Sport, Valentina Vezzali: "Quanto denunciato da Aurora Leone è l'ennesima triste attestazione di quanta strada ci sia ancora da fare. Si punta al cuore, ma qui bisogna ricominciare dal cervello".

Comments