Vaccini, lo studio: Pfizer e AstraZeneca molto efficaci contro la variante indiana

Adjust Comment Print

È garantita soltanto la vaccinazione con vaccino ASTRAZENECA.

Per cause ancora da accertare, infatti, la donna è stata vaccinata con Pfizer. In un hub della città, ad una donna che doveva fare la seconda dose di AstraZeneca è stata inoculata una dose di Pfizer. La donna ha chiamato i carabinieri per denunciare l'accaduto. La donna è attualmente sotto stretta sorveglianza della "Farmacovigilanza".

Tensioni tra Marocco e Ceuta: respingimenti "express" dopo l'assalto all'spagnola
Emblematica è la foto del neonato salvato in acqua da un membro della Guardia Civil , visto che sarebbero oltre 1.500 i minori giunti a Ceuta .

Siamo a Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli. A rivelarlo è uno studio delle autorità sanitarie inglesi, riporta la Bbc, precisando che con la seconda dose i due vaccini hanno assicurato un livello di protezione contro i sintomi della malattia della variante indiana pari a quello registrato per la variante inglese. "Sotto il profilo sierologico, la prima somministrazione crea immunità e quindi la seconda funziona da richiamo". "Per ora, nei sette mesi in cui finora sono stati somministrati questi vaccini, in Inghilterra e in America, in casi di scambio di siero non si sono verificati effetti nocivi", ha aggiunto il direttore.

Comments