Vaccini, Astrazeneca solo agli over 60 - La Voce di Rovigo

Adjust Comment Print

A loro, dunque, sará somministrata una dose con Pfizer o Moderna. L'Ulss 5 Polesana comunica inoltre che, come da prassi già in uso nella Regione del Veneto e come da raccomandazioni Aifa delle scorso aprile, le persone sotto i 60 anni di età, in prima dose, vengono vaccinate con vaccino a mRna (Pfizer o Moderna). "La riorganizzazione del programma vaccinale avverrà negli stretti tempi necessari sulla base delle dosi di vaccino disponibili".

Il commissario straordinario per l'emergenza covid in Umbria, Massimo D'Angelo, ha trasmesso a tutti i direttori dei distretti sanitari della Regione la circolare emanata dal ministero della Salute, con il parere del Comitato tecnico scientifico che di fatto, sospende la somministrazione del vaccino AstraZeneca agli under 60 anche per la seconda dose. In città e in provincia, i reatini che hanno ricevuto la prima dose di AstraZeneca sono 16.286, cui vanno aggiunti tutti coloro che hanno completato il ciclo vaccinale sempre con AstraZeneca, quindi la maggior parte del personale docente e appartenenti alle forze dell'ordine. In Fvg sono circa 8300.

Green Pass anche per Paesi Extra Ue, differenza con quello italiano
Per chi non è vaccinato né guarito resta l'opzione test, che il pass certifica e che viene così riconosciuto anche all'estero. Per chi viaggia da una zona rossa , gli Stati possono chiedere una quarantena, in assenza di un test Pcr o rapido negativo.

Ad annunciare la possibile sospensione della somministrazione con AstraZeneca era stato venerdì l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato: "Abbiamo sospeso in via precauzionale le prenotazioni e gli appuntamenti dei cittadini che hanno prenotato la somministrazione della prima dose con AstraZeneca durante gli open week". "Per chi ha più di 60 anni nulla cambia". Di queste, considerando il richiamo a 72 giorni, 94.075 hanno l'appuntamento per la seconda dose a partire dal primo luglio, 92.882 invece lo hanno a giugno, ovvero in questi giorni (più precisamente, devono essere vaccinate entro il 30 giugno tra le 85 mila persone, considerando il richiamo a 84 giorni, e le 92 mila, considerando la seconda dose a 72 giorni).

Comments