"Firmato". Green pass dal primo luglio (allegati)

Adjust Comment Print

Il presidente del Consiglio Mario Draghi ha firmato il Decreto che ne definisce le modalità di rilascio e realizza le condizioni per l'operatività del Regolamento Ue sul 'Green Pass', che a partire dal prossimo 1° luglio garantirà la piena interoperabilità delle certificazioni digitali di tutti i Paesi dell'Unione. Visualizzare, scaricare e stampare la certificazione verdeLa Certificazione verde COVID-19 si potrà visualizzare, scaricare e stampare su diversi canali digitali: • sul sito dedicato www.dgc.gov.it • sul sito del Fascicolo Sanitario Elettronico Regionale www.fascicolosanitario.gov.it/fascicoli-regionali • sull'App Immuni • e presto sull'App IO La Certificazione sarà disponibile per la visualizzazione e la stampa su pc, tablet o smartphone.

In alternativa alla versione digitale, la Certificazione verde potrà essere richiesta al proprio medico di base, pediatra o farmacia, utilizzando la propria tessera sanitaria. I cittadini già dai prossimi giorni potranno ricevere notifiche via email o sms. Attualmente la certificazione ha valore entro i confini nazionali, ma il decreto di oggi rappresenta un ulteriore passo verso il Green pass europeo, che entrerà in funzione a partire dal primo luglio.

Anche l'Italia è pronta a rilasciare certificati verdi Covid-19 (Green Pass).

NUMERO VERDE - Per tutte le informazioni è possibile contattare il Numero Verde della App Immuni 800.91.24.91, attivo tutti i giorni dalle 8 alle 20. Se il certificato e' valido, il verificatore vedra' soltanto un segno grafico sul proprio dispositivo mobile (semaforo verde) e i dati anagrafici: nome e cognome e data di nascita. Tuttavia, per il rilascio del green pass è necessario aver ricevuto entrambe le dosi di vaccino, essere guariti dal covid o essere risultati negativi al tampone.

Il Cts: AstraZeneca solo dai 60 anni in su
Lo ha fatto in stretta connessione con il Ministero della Salute da un lato e con l'Aifa, in costante raccordo anche con Ema .

L'avvento del Green Pass, attraverso cui sarà possibile accertare l'avvenuta vaccinazione, la guarigione dal Covid-19, o l'esito negativo di un tampone nelle 48 ore precedenti al rilascio, consentirà di poter partecipare ad eventi pubblici, fiere, concerti, gare, feste in occasioni di cerimonie religiose o civili, per accedere a residenze sanitarie assistenziali o altre strutture, per spostarsi in entrata o in uscita, da territori classificati zona rossa o zona arancione. E' possibile utilizzare l'identità digitale (Spid/Cie) per acquisire la propria certificazione.

In caso non si disponesse di strumenti digitali, si puo' recuperare il certificato sia in versione digitale sia cartacea con la Tessera Sanitaria e con l'aiuto di un intermediario: medico di medicina generale, pediatra di libera scelta, farmacista.

Ecco tutto quello che bisogna sapere sul certificato verde digitale Covid-19 italiano.

L'emissione della certificazione è gratuita per tutti, disponibile in italiano e in inglese e, per i territori dove vige il bilinguismo, anche in francese o in tedesco.

Comments